Iscriviti alla newsletter! Ricevi 2 codici per risparmiare 5€ sulla prima PPBox e 3€ sul primo acquisto nel PPStore! (valido fino al 30/06/2019)

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
26 Luglio 2017 Il team di ProntoPannolino Dalla redazione

Bandiera verde 2017: ecco le 134 località con spiagge “a misura di bambino”

bandiera verde 2017

Andare al mare fa bene ai bambini, come abbiamo visto, anche se per vivere questa esperienza senza stress e controindicazioni ci sono alcune attenzioni che è sempre meglio tenere presenti.

Ci sono poi alcune località meglio attrezzate rispetto ad altre per offrire una vacanza “a misura di bambino” (e di famiglia), ma forse non tutti sanno che in Italia esiste anche un modo per riconoscerle: è la Bandiera verde delle spiagge, che nel 2017 è stata consegnata a ben 134 Comuni!

L’idea è nata nel 2008 e porta la firma del Professor Italo Farnetani, che insieme ad alcuni colleghi ha definito i requisiti necessari perché una spiaggia possa ottenere la Bandiera verde.

Questa certificazione è unica al mondo, visto che in nessun altro Paese ci sono esperienze analoghe, e si basa sulle indicazioni dei pediatri tanto è vero che dal 2011 la ricerca e la valutazione delle idoneità viene svolta in collaborazione con la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS).

L’indagine è svolta volontariamente dai pediatri che si rendono disponibili (200 solo nel 2017!) e viene portata avanti senza l’intervento di sponsor per essere la più oggettiva possibile.

Oltre alla qualità dell’acqua, che deve essere comunque buona (e certificata da ordinanze sindacali o rilevazioni delle ARPA regionali), le località e le spiagge a misura di bambino devono:

  • essere di sabbia piuttosto che di sassi e rocce (ma non è detto che queste ultime non possano concorrere…);
  • offrire spazio sufficiente per giocare tra un ombrellone e l’altro;
  • mettere a disposizione degli assistenti di spiaggia (i bagnini) preparati per il soccorso e la rianimazione;
  • essere dotate di attrezzature per i bambini e opportunità di divertimento per i genitori, come negozi, ristoranti, bar e strutture sportive;
  • affacciarsi su un mare che non diventi subito alto, dando modo ai bambini di entrare in acqua in sicurezza.

Ogni regione italiana che affaccia sul mare ha almeno una località Bandiera verde, segno di una qualità diffusa e – per questo – facilmente accessibile alle famiglie; se in Molise c’è solo Termoli a portare alto il vessillo (ma già dal 2012…) le primatiste – con ben 16 località insignite del riconoscimento – sono la Calabria, la Sicilia e la Sardegna.

L’elenco completo delle 134 Bandiere verdi 2017 è disponibile a questo link: se siete in cerca di un posto dove passare le vacanze o staccare per un weekend, dare un’occhiata qui prima di prenotare può aiutarvi a scegliere una meta “a misura di bambino” e di famiglia.

* immagine di Laika1069 – Opera propria, CC BY-SA 4.0, http://bit.ly/2tJKiRi

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

Etichettato con: Bandiera verde 2017, Bandiera verde delle spiagge, Professor Italo Farnetani, spiagge a misura di bambino
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino!

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog