Promo settembre: 360 salviettine Speedy Care gratis gratis con ordini superiori a 70 € di spesa nel PPStore!

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
13 Aprile 2018 Il team di ProntoPannolino Consigli, Dalla redazione, Prodotti utili

Umidificatori per bambini: quando usarli, come sceglierli e a cosa prestare attenzione!

In un nostro precedente post avevamo parlato dell’importanza di mantenere una temperatura e un’umidità adeguate in casa quando arriva un bambino: un ambiente troppo secco o troppo umido (così come eccessivamente caldo o freddo) può incidere negativamente sulla salute del piccolo, ma anche su quella di tutta la famiglia.

Abbiamo visto che il livello di umidità ideale da tenere in casa si aggira tra il 30% e il 40%: per calcolarlo possiamo utilizzare un igrometro (uno strumento che che misura l’umidità relativa dell’aria) se il nostro termostato non ha già questa funzione.

Promo settembre 2021: 360 salviettine Speedy Care (5 confezioni) gratis con ordini da 70 € nel PPStore! Migliaia di genitori soddisfatti, unitevi anche voi!

Approfittane subito!

Se però ci rendiamo conto che il livello di umidità presente a casa nostra è troppo basso possiamo facilmente rimediare utilizzando un umidificatore ovvero un apparecchio che, emettendo vapore acqueo, rende l’ambiente più umido.

Sul mercato ce ne sono tantissimi modelli, i più semplici possono arrivare a costare anche solo una ventina di euro: anche il loro modo d’uso e la manutenzione è piuttosto facile, è per questo che gli umidificatori si trovano quasi in tutte le case, specialmente se ci sono bambini!

Infatti rendere l’aria più umida diventa particolarmente importante quando si ha il raffreddore o la tosse, fastidi che, purtroppo, spesso accompagnano i più piccoli durante vari mesi dell’anno: l’aria troppo secca rischia di infiammare ulteriormente le vie respiratorie già compromesse.

Prima di acquistare un umidificatore per bambini però è meglio conoscere più nel dettaglio questo prodotto: quali sono le tipologie in commercio? In cosa si differenziano? Quali sono le caratteristiche fondamentali che ogni umidificatore deve avere?

Lo scopriremo insieme e poi andremo a vedere qualche modello nello specifico!

Che tipi di umidificatore ci sono?

casa-umidificatore
Fonte immagine: http://bit.ly/2IQOCkS

Ci sono diversi modi per rendere l’aria di una casa (o di una stanza) più umida, e per questo ci sono diverse tipologie di umidificatori: andiamo a vedere le principali!

Umidificatore evaporativo:

come indica il nome, rende l’aria più umida facendo evaporare l’acqua; un esempio sono gli umidificatori in coccio che vengono agganciati ai termosifoni, ma si ottiene lo stesso risultando mettendo una vaschetta di acqua sul calorifero.

Tuttavia ci sono anche umidificatori evaporativi ad aria fresca, che sono provvisti di un filtro che assorbe l’acqua: in seguito un ventilatore soffia l’aria sul filtro che così si impregna di umidità, rilasciata poi nell’aria.

Questi modelli hanno filtri lavabili (altri invece sono usa e getta e vanno cambiati periodicamente); è molto importante ricordarsi di pulire o sostituire i filtri poiché questo componente trattiene tutte le impurità dell’acqua.

Da tenere presente che un umidificatore ad aria fresca farà percepire l’ambiente come più fresco, quindi sarebbe meglio non utilizzarlo se a casa nostra la temperatura è già bassa, specialmente nella stagione invernale.

Promo settembre 2021: 360 salviettine Speedy Care (5 confezioni) gratis con ordini da 70 € nel PPStore! Migliaia di genitori soddisfatti, unitevi anche voi!

Approfittane subito!

Inoltre potrebbero essere più o meno rumorosi a causa della presenza del ventilatore.

Umidificatore a vapore caldo:

in questi umidificatori non c’è la ventola, l’acqua viene portata ad ebollizione da un elemento riscaldante per poter poi rilasciare nell’aria il vapore causato dall’ebollizione.

Quando li si usa bisogna tenere in considerazione che il vapore che viene emesso è caldo e, quindi, può contribuire a dare una percezione di maggior calore nella stanza in cui viene usato.

Può essere più silenzioso dell’umidificatore ad aria fresca (non è detto, dipende dai modelli), purtroppo però gli umidificatori a vapore caldo sono più soggetti alla formazione di calcare o di eventuali muffe, e vanno quindi puliti di frequente: inoltre consumano più energia rispetto ai modelli con la ventola.

Questa tipologia di apparecchio va tenuto in un punto inaccessibile per il bambino che, se dovesse manipolarlo, potrebbe scottarsi.

Umidificatori a ultrasuoni:

hanno un consumo energetico minore rispetto a quelli a vapore caldo poiché questi umidificatori non devono portare l’acqua a ebollizione e quindi non hanno un elemento riscaldante.

Riescono a umidificare l’aria con vibrazioni ultrasoniche che riducono l’acqua in una nebbiolina fredda che aumenta l’umidità quando si disperde nell’ambiente.

Sono molto silenziosi, quindi perfetti per rimanere accesi durante le ore di risposo notturno: infatti, come vedremo, la maggior parte degli umidificatori per bambini adottano questa tecnologia.

Tendenzialmente sono tutti provvisti di un filtro per l’acqua, fondamentale in un umidificatore a ultrasuoni poiché l’acqua non viene fatta bollire e quindi le impurità presenti al suo interno (e l’eventuale sporcizia che si accumula dentro l’apparato se non viene igienizzato correttamente) possono essere immesse nell’ambiente e, quindi, respirate.

Come abbiamo già detto gli umidificatori a ultrasuoni in commercio di solito sono tutti muniti di filtro, ma è comunque una cosa a cui prestate la massima attenzione se si compra un apparato di questo tipo.

Umidificatori a raggi ultravioletti:

è forse la tipologia meno comune; l’utilizzo dei raggi ultravioletti serve per sterilizzare l’acqua dalla quale vengono quindi eliminati i batteri.

In questo modo l’acqua che viene vaporizzata nell’ambiente è completamente pulita.

Caratteristiche aggiuntive: umidificatori con ionizzatore, igrometro, luci

Alcuni deumidificatori hanno uno ionizzatore d’aria integrato: lo ionizzatore è un circuito elettrico che carica l’aria di ioni; gli ioni negativi si legano alle particelle che si trovano nell’aria (polveri, polline, fumo, etc.) e le caricano di energia elettrostatica.

In questo modo tutte le impurità si attaccano alle superfici della casa e non rimangono disperse nell’ambiente, rendendo l’aria più pulita.

Altri, invece, hanno un igrometro integrato: è quindi possibile tenere sotto controllo la percentuale d’umidità senza aver bisogno di acquistare un rilevatore apposito.

igrometro

Alcuni modelli, specialmente quelli per bambini, hanno LED luminosi (colorati e non) che rimangono accesi mentre l’apparecchio è in funzione; questi umidificatori possono anche funzionare da lucina notturna per i bambini, attenzione però se al piccolo non piace dormire con una luce di accompagnamento (a volte la luce si accende di default se il dispositivo è in funzione, ma spesso comunque può essere spenta).

Cos’è la portata di un umidificatore?

La portata si riferisce alla grandezza della stanza o dell’ambiente che l’apparecchio può umidificare e dipende dalla quantità e densità di vapore che emette: più grande è la superficie da umidificare, maggiore dev’essere la portata dell’apparecchio.

In ogni caso negli umidificatori in commercio la portata tende ad essere sempre specificata: teniamone conto nella nostra decisione finale!

Una portata sbagliata potrebbe rendere inutile l’uso dell’umidificatore (che non riesce a umidificare la stanza poiché troppo grande) o, al contrario, potrebbe rendere l’ambiente fin troppo umido.

Umidificatori a batteria o elettrici?

Sebbene in commercio esistano alcuni umidificatore a batteria, si tratta di modelli che, più che altro, vengono usati come diffusori di essenze.

Sono quindi apparecchi di piccole dimensioni che possono facilmente essere spostati da una stanza all’altra, inoltre di solito non vengono usati per molte ore consecutive e non hanno bisogno quindi di particolare potenza.

Questi oggetti sono pensati più che altro per creare atmosfere rilassanti e non per umidificare l’aria di una stanza in modo da poter respirare meglio: gli umidificatori per bambini di solito richiedono di essere collegati alla corrente elettrica per poter funzionare.

Umidificatori con regolazione di potenza, umidità e timer

Se gli umidificatori più basici avranno caratteristiche essenziali, quelli un po’ più costosi sono dotati di tutta una serie di funzioni che possono facilitarci la vita.

Ad esempio alcuni apparecchi hanno un regolatore di potenza o umidità in modo tale da poter decidere la quantità o densità di vapore che vogliamo emettere e il livello di umidità che deve raggiungere l’ambiente.

Altri hanno un timer che funge da temporizzatore: lo si può impostare per funzionare solo qualche ora e poi spegnersi oppure per funzionare tutta la notte (o tutto il giorno).

Umidificatore e diffusore di essenze

Alcuni umidificatori possono anche essere utilizzati come diffusori di essenze: aggiungendo alcune gocce di oli essenziali o fragranze apposite, oltre al vapore acqueo viene rilasciato anche un profumo.

oli-essenziali

Questo può essere utile quando i bambini sono molto raffreddati, per aggiungere alcune gocce di olio essenziale (per esempio quello di eucalipto) che aiutano a respirare meglio; si può aggiungere anche del Sedo Calcio, una soluzione che aiuta a liberare le vie respiratorie.

Quando un umidificatore è anche diffusore di solito non si deve aggiungere la fragranza direttamente dentro l’acqua ma vi è una cassettina a parte per aggiungere gli oli essenziali; se non c’è questo scompartimento è molto probabile che non sia possibile aggiungere altre sostanze oltre l’acqua, a meno che il produttore non indichi il contrario nel libretto delle istruzioni.

Materiali

E’ indispensabile che un umidificatore sia realizzato con materiali di buona qualità: questi apparecchi, infatti, sono costantemente a contatto con l’acqua e sono soggetti alla formazione di muffe e calcare.

In commercio esistono umidificatori realizzati con materiali antibatterici: in ogni caso bisogna sempre ricordarsi di pulire l’apparecchio sia all’interno che all’esterno e pulire o sostituire eventuali filtri dell’aria e/o dell’acqua.

Per diminuire l’accumulo di calcare possiamo utilizzare caraffe filtranti per demineralizzare l’acqua con cui riempiamo l’umidificatore.

Gli umidificatori a vapore caldo hanno al loro interno un elemento riscaldante che porta l’acqua in ebollizione, quindi devono essere fatti con materiali in grado di resistere a lungo alle alte temperature.

Che umidificatore è meglio comprare?

Dopo aver visto quali sono le caratteristiche a cui fare attenzione quando si va alla ricerca di un umidificatore, passiamo in rassegna alcuni modelli in ordine di prezzo* crescente; nello sceglierli ci siamo basati non solo sulle loro caratteristiche tecniche ma anche sulle recensioni degli utenti che li hanno già utilizzati e che ci aiutano a capire se un prodotto sia valido o meno!

*i prezzi di riferiscono al momento in cui è stato scritto questo articolo (aprile 2018): nel corso del tempo i prezzi di Amazon possono cambiare

Modelli da 20 a 40 €

Umidificatore a vapore caldo Chicco Humi Hot

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-chicco-humi-hot

Chicco è uno dei brand preferiti quando si tratta di articoli per la prima infanzia; l’umidificatore Humi Hot è un modello piuttosto essenziale – costa 29,99€ – e sfrutta la tecnologia del vapore a caldo, è quindi presente un elemento riscaldante che porta l’acqua al punto di ebollizione: bisogna quindi stare attenti a non tenerlo alla portata dei bambini!

Infatti il coperchio è solo appoggiato, non ha la sicura, e anche un bambino lo può aprire.

Essendo un umidificatore di vapore a caldo non è molto silenzioso (si sente l’acqua che bolle all’interno) e non ha filtro perché l’acqua – bollendo – elimina tutte le impurità o i batteri.

La sua autonomia è di circa 7 ore, è possibile regolarlo affinché si spenga automaticamente ed ha anche un cassettino per le essenze.

Umidificatore a ultrasuoni Bestek 4L

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-bestek-4l

Questo apparecchio è un umidificatore e anche un diffusore di aromi (viene inviato con una scatolina di oli essenziali).

E’ a ultrasuoni, ottimo quindi per la camera dei bambini perché completamente silenzioso; in più è munito di filtro dell’aria agli ioni d’argento, quindi le impurità dell’acqua non vengono disperse nell’ambiente.

Bestek 4L ha un serbatoio da 4 litri che lo rende adatto a stanze o piccole abitazioni; anche con la massima capacità di emissione di vapore acqueo garantisce 11 ore di umidificazione continua, ma è comunque possibile regolare la quantità di vapore emesso.

Dotato di luci LED colorate (che si possono cambiare attraverso un apposito tasto, diverso da quello che si usa per regolare la quantità di vapore) è realizzato con materiale privo di BPA; nella confezione è inclusa una spazzolina per pulire le zone interne dell’apparecchio (quelle non a contatto con l’acqua).

Questo umidificatore, che al momento in cui scriviamo ha un prezzo di 29,99€, si spegne automaticamente quando l’acqua presente nel serbatoio finisce.

Umidificatore a ultrasuoni TaoTronics 3,5 litri

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-taotronics-3

Anche questo modello è a ultrasuoni (quindi silenzioso) e anche questo è dotato di filtro, questa volta però in ceramica pregiata: per pulirlo non bisogna fare altro che metterlo a mollo in aceto e poi risciacquarlo sotto abbondante acqua corrente.

E’ dotato di due beccucci da cui esce il vapore in maniera simultanea: questi beccucci possono essere regolati a 360 gradi per un massimo di 330 ml/h di portata, adatta a un ambiente di circa 150 mt2.

Il serbatoio è da 3,5 litri e permette quindi all’apparecchio di emettere vapore anche per 10 ore di fila; nel caso dovesse finire l’acqua l’umidificatore si spegne automaticamente e avvisa del problema accendendo una spia rossa.

Il vapore può essere regolato tramite una manopola; non è provvisto di luci LED e attualmente costa 31,99€.

Umidificatore a ultrasuoni Arya HD 1540 con forma di panda

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-arya-hd-1540

La sua simpatica forma di orsetto panda lo rende molto divertente per i bambini: ha un serbatoio da 3,8 litri e può funzionare per 12 ore di fila.

E’ un modello a ultrasuoni, quindi molto silenzioso, si spegne automaticamente nel caso di acqua insufficiente per evitare che l’apparecchio si surriscaldi: se l’acqua finisce, la spia verde che rimane accesa quando l’umidificatore è in funzione diventerà rossa.

Sulla parte anteriore vi è una manopola grazie alla quale è possibile regolare l’intensità del vapore; non è possibile aggiungere fragranze o oli essenziali e costa 39,90 €.

Modelli da 41 a 60 €

Umidificatore a ultrasuoni TaoTronics 4 litri

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-taotronics-4

Ecco un altro umidificatore a ultrasuoni TaoTronics: le differenze con il modello precedente le possiamo riscontrare nel prezzo (questo modello costa 49,99 €), nella capacità del serbatoio (di 4 litri) e da tutta una serie di funzionalità aggiuntive, come il display LED che mostra informazioni come la percentuale di umidità della stanza e altre modalità in uso.

Anche questo umidificatore ha il filtro, più nello specifico si tratta di una cartuccia microporosa in ceramica che elimina impurità e batteri dall’acqua e che può essere lavata senza bisogno di comprarla nuova per sostituirla; è dotato anche di un timer per impostare l’umidificazione a tempo, ma se volessimo farlo funzionare tutta la notte il serbatoio capiente consente fino a 15 ore di utilizzo continuo.

E’ possibile impostare il livello di umidità desiderato (tra il 40% e il 95%) e anche le modalità di vaporizzazione; grazie al beccuccio che gira a 360 gradi possiamo regolare l’emissione del vapore.

Questo TaoTronics ha la modalità Anioni, ha quindi uno ionizzatore d’aria incorporato; emette una luce soffusa blu e quindi può essere usato come lucina notturna, ma se selezioniamo la modalità Sleep l’intensità della luce blu si riduce, ma diminuisce anche l’intensità dell’umidificazione.

In ogni caso, l’apparecchio ha un display giallo che rimane sempre illuminato.

Umidificatore a ultrasuoni AUKEY

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-aukey

Il serbatoio di questo apparecchio (50,99 € al momento) ha una capienza di 3 litri, ma dovrebbe comunque essere sufficiente per poter rimanere acceso durante tutta la notte e ha una portata di 250ml/h.

E’ in grado di diffondere vapore a 360 gradi e in tre modalità: bassa, media e alta; essendo a ultrasuoni è molto silenzioso, la rumorosità è uguale o inferiore a 36dB.

Ha uno schermo LCD e la funzione di spegnimento automatico, è comunque possibile tenere sotto controllo il livello dell’acqua attraverso una finestrella trasparente che permette di vedere all’interno del serbatoio.

Da sotto la base emette una luce che può essere usata come luce notturna, ma può anche essere spenta (rimane però acceso il display che è piuttosto luminoso).

E’ dotato di un filtro in ceramica e, se l’acqua finisce, l’apparecchio emette 5 segnali acustici di fila (se l’acqua dovesse finire di notte, quindi, potrebbe svegliarci; è bene quindi controllare che ci sia abbastanza acqua prima di andare a dormire).

Umidificatore a ultrasuoni Innobeta

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-innobeta

Questo umidificatore ha un serbatoio da 3 litri ed è in grado di umidificare un ambiente da 45 mt2 anche per tutta la notte; oltre a essere dotato di un display tattile si può controllare anche attraverso un telecomando fino a 8 metri di distanza.

Ha un cassettino per le essenze che non devono mai essere versate direttamente nel serbatoio dell’acqua.

Il display indica la temperatura e il livello di umidità nella stanza, è possibile impostare il timer per fare funzionare l’apparecchio solo per un numero di ore (1, 2, 4, 8), anche il flusso della nebulizzazione e la luce LED notturna possono essere regolati; in più, la bocchetta dell’aria gira a 360 gradi.

La sua portata è di 250ml/H ed è dotato di un filtro in ceramica agli ioni negativi che va sostituito ogni 500 ore di utilizzo; anche il filtro si può acquistare su Amazon a 16,99€ mentre l’umidificatore in sé al momento ne costa circa 52.

Quando il livello dell’acqua è basso, l’apparecchio si spegne da solo.

Umidificatore a ultrasuoni TaoTronics 6L

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-taotronics-6l

Questo è uno modelli più evoluto rispetto ai precedenti, e lo si capisce anche dal prezzo (59 €): può passare dalla vaporizzazione a caldo (il vapore raggiunge i 38 gradi di temperatura in solo mezz’ora) a quella a freddo.

E’ munito di due filtri: uno per l’aria per togliere la polvere dall’aria che poi verrà vaporizzata e uno per l’acqua che trattiene batteri e cattivi odori; il filtro si trova all’interno del serbatoio e dura 2 anni se viene pulito periodicamente sotto l’acqua corrente.

Questo apparecchio ha tre modalità di vaporizzazione e ci dà la possibilità di impostare il livello di umidità desiderato; il display LED – che fornisce informazioni sulla temperatura della stanza e la sua umidità – può essere bloccato.

Il sistema di sicurezza intelligente fa in modo che il dispositivo si spenga automaticamente quando il livello dell’acqua è basso, è comunque possibile impostare il timer per farlo smettere di funzionare dopo qualche ora di utilizzo.

Non è possibile utilizzarlo come diffusore di fragranze.

Modelli da 61 a 130 €

Umidificatore Talassio con forma di Spongebob

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-talassio-spongebob

Questo umidificatore piace particolarmente ai bambini: la forma è quella di Spongebob, uno dei personaggi preferiti dei più piccoli!

Tuttavia dalle recensioni degli utenti vediamo che il materiale con cui è realizzato non è di ottima qualità: un fattore da tenere in considerazione specialmente perché il prezzo non è precisamente economico (68,64 euro).

E’ comunque semplice da utilizzare e possiede tre livelli di regolazione del vapore; ha anche una luce notturna incorporata.

Umidificatore a ultrasuoni Babymoov Hygro+

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

umidificatore-babymoov-hygro

Questo umidificatore ha uno schermo tattile retroilluminato; la sua tecnologia è a ultrasuoni (silenziosissimo, solo 25 db) e il serbatoio da 2,5 litri garantisce un funzionamento continuativo per tutta la notte per una stanza di circa 20 mt2.

La portata del vapore è regolabile, così come si può regolare il tasso di umidità e il tempo di funzionamento; è provvisto di una luce notturna in 7 colori diversi che si può comandare tramite lo schermo, mentre la bocchetta da cui esce il vapore si può regolare a 360 gradi.

Si spegne automaticamente quando il livello d’acqua è troppo basso ed è può funzionare anche come diffusore di oli essenziali; costa 99 €.

Umidificatore a ultrasuoni Motorola Smart Nursery con WiFi

(Puoi acquistare questo prodotto da questa pagina)

"umidificatore-motorola-smart-nursery

Già dal prezzo (129,99 €) è evidente che questo umidificatore ha una marcia in più: è infatti dotato di connettività Wi-Fi per funzionare con l’applicazione “Hubble Connect for Smart Nursery” (per smartphone o tablet iOS o Android) e permette quindi il controllo remoto dai dispositivi.

Tramite l’app è possibile regolare i quattro livelli di nebulizzazione, impostare il timer da 1 a 12 ore di funzionamento, impostare il programma di umidificazione giornaliera o settimanale ed essere avvertiti del basso livello dell’acqua.

Questo umidificatore è provvisto di un doppio filtro, uno per l’acqua e uno per l’aria: il serbatoio è da 4 litri e permette circa 14 ore di funzionamento ininterrotto per superfici di 20-30 m2.

E’ molto silenzioso – circa 36 dB – ed è presente una spia per indicare il livello dell’acqua.

Qual è la scelta migliore?

Come sempre non è possibile dare una risposta univoca: l’umidificatore migliore è quello più adatto alle necessità di ognuno.

I modelli a ultrasuoni però hanno caratteristiche interessanti:

  • non sono pericolosi per i bambini (non scottano)
  • consumano poca energia
  • sono silenziosi
  • si trovano facilmente in qualsiasi fascia di prezzo

Se sono muniti di filtro ci sembrano una buona soluzione: ricordiamoci comunque che – indipendentemente dall’umidificatore che acquistiamo – la pulizia dell’apparecchio è fondamentale per poter respirare aria priva di impurità!

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

Etichettato con: migliori umidificatori, umidificatori, umidificatori per bambini
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino! Promo febbraio 2020: acquista un dispositivo anti abbandono Tippy Smart Pad e e scegli un prodotto extra in regalo! !

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog