SIAMO SPIACENTI, PER LA SICUREZZA DEI NOSTRI COLLABORATORI SOSPENDIAMO LE CONSEGNE FINO AL 27 MARZO

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
14 Aprile 2017 Il team di ProntoPannolino Dalla redazione

Reddito di maternità 2017 per le mamme di Milano: ecco a quanto ammonta e come richiederlo!

Il mese di maggio 2017 porterà buone notizie per alcune mamme residenti nella città di Milano: si tratta del “Reddito di maternità 2017”, una misura di sostegno rivolta alle famiglie che ne potranno usufruire per 12 mesi.

A quanto ammonta il reddito di maternità 2017?

Si tratta di 150€ mensili, per 12 mesi, erogati bimestralmente (300€ ogni due mesi): questo reddito è cumulabile con altri aiuti economici e, nel caso di gemelli, l’aiuto sarà di 150€ a bambino.

Chi può richiederlo?

Lo possono richiedere solo le mamme residenti a Milano entro 6 mesi dalla data del parto o dell’adozione del minore (se questo aiuto entra in vigore a maggio 2017, dovrebbero poterlo richiedere tutte coloro che hanno partorito o adottato dall’1 gennaio 2017).

Verrà erogato solo alle mamme con un reddito ISEE familiare fino a 17.000€; verrà data priorità a tutte le mamme con una situazione lavorativa precaria o quelle che al momento della richiesta sono disoccupate.

Come viene erogato?

I 150€ mensili sono erogati a cadenza bimestrale (300€ ogni due mesi) attraverso una carta elettronica che potrà essere usata presso alcuni negozi convenzionati per l’acquisto di prodotti per l’infanzia come pannolini, creme, saponi, salviette, etc.

Questa carta potrà anche essere utilizzata per pagare il compenso dovuto alla tata o alla babysitter solo se questa è stata reperita tramite WeMi, ovvero il portale dedicato all’assistenza domiciliare del Comune di Milano che raccoglie una serie di soggetti e figure professionali accreditati con il Comune.

Come fare la domanda per richiedere il reddito di maternità 2017?

Ancora non ci sono delle linee guida precise a riguardo che – però – dovrebbero arrivare con l’entrata in vigore effettiva del provvedimento, prevista per maggio 2017; quello che si sa, al momento, è che le domande saranno raccolte presso i CAF della città di Milano.

Oltre al reddito di maternità 2017, la Giunta della città di Milano ha approvato anche il buono assistenza familiare – BAF, rivolto a coloro che hanno bisogno di un aiuto per l’accudimento di un bimbo piccolo (fino a 8 anni di età) o di un anziano non più autosufficiente (con più di 60 anni).

Si tratta di un rimborso spese da 1.500€ erogati una volta sola per aiutare le famiglie il cui reddito ISEE non supera i 17.000€ a sostenere i costi per il compenso di baby sitter, tate o badanti che dovranno essere assunte con un regolare contratto di almeno 15 ore settimanali attraverso lo sportello CuraMi del Comune presso il Pio Albergo Trivulzio di Via Trivulzio 15 a Milano.

Come il reddito di maternità 2017, anche il buono assistenza familiare – BAF dovrebbe entrare in vigore a maggio 2017: due buone notizie per numerose famiglie residenti nel capoluogo lombardo, speriamo che siano tante altre le città a mettere a disposizione dei cittadini questo genere di aiuti economici!

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

Etichettato con: reddito maternita 2017 milano
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino! Promo febbraio 2020: acquista un dispositivo anti abbandono Tippy Smart Pad e e scegli un prodotto extra in regalo! !

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog