Scopri subito la promo di maggio: un gioco gratis per te!

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
14 Febbraio 2018 Il team di ProntoPannolino Concorsi, Dalla redazione

Problemi alle unghie dei bambini: ecco le principali anomalie a cui stare attenti

Nel nostro blog abbiamo già spiegato quando cominciare a tagliare le unghie dei neonati: nel primo mese di vita è meglio non accorciarle con le forbici, questo perché le unghie dei piccoli sono diverse da quelle degli adulti: ma in che modo

Come sono le unghie dei bambini piccoli?

Le unghie sono composte da diversi strati di cheratina, una proteina che, tra le altre cose, le rende impermeabili: nei neonati o comunque nei bambini piccoli gli strati di cheratina non sono numerosi come negli adulti, per questo le unghiette dei piccoli si rompono o scheggiano molto più facilmente.

A maggio 2021 un omaggio per te con i tuoi ordini sopra i 40 € nel PPStore, scopri la promo!

Approfittane subito!

Quali sono le principali alterazioni delle unghie dei bambini?

A causa delle loro caratteristiche le unghie dei piccoli possono presentare delle anomalie che però non devono destare preoccupazione; altre volte, invece, un aspetto insolito dell’unghia può essere dovuto a una patologia e va quindi portato all’attenzione del pediatra.

Andiamo a vedere insieme i problemi principali che interessano le unghie dei bambini!

 

Unghia a cucchiaio

L’unghia a cucchiaio (un fenomeno che prende il nome di coilonichia) può essere patologica negli adulti, nei bambini di solito è del tutto normale: si manifesta perché – come abbiamo detto prima – le unghie dei bambini sono composte da meno strati di cheratina, e risultano quindi più sottili.

Per questo motivo le unghie (in special modo quella dell’alluce) si flettono ed appaiono concave, rientrate: è comunque un’anomalia del tutto normale nell’infanzia che dovrebbe passare da sola man mano che il bambino cresce.

 

Macchie bianche sulle unghie

Le macchie bianche sulle unghie dei bambini sono comunissime ed è molto difficile che non compaiano almeno una volta nel corso dell’infanzia: comunemente vengono attribuite a una mancanza di calcio, ma le cause che determinano queste macchioline innocue sono da cercare altrove.

Le macchie bianche compaiono come risposta a piccoli traumi dell’unghia che si possono verificare giocando: infatti sono tipiche dei bambini in età prescolare e scolare, solitamente non si presentano nei primissimi mesi di vita (quando i bambini giocano in modo più tranquillo).

Il trauma all’unghia fa sì che la disposizione delle fibre di cheratina venga scombussolata: quando la disposizione è corretta l’unghia è trasparente ma, se l’ordine normale viene sconvolto, allora ecco che l’unghia diventa bianca.

Attenzione però: la macchia bianca può comparire anche diverse settimane dopo l’impatto: è comunque un fenomeno che non deve preoccupare, generalmente la macchia sparirà da sola con il fisiologico crescere dell’unghia.

 

A maggio 2021 un omaggio per te con i tuoi ordini sopra i 40 € nel PPStore, scopri la promo!

Approfittane subito!

Unghie con affossamenti orizzontali

In questo caso le unghie presentano degli affossamenti, delle strisce orizzontali che sembrano “rientrare”, con un aspetto concavo: queste depressioni orizzontali si chiamano linee di Beau e si possono riscontrare nei bambini di qualsiasi età, anche nei neonati.

Nell’infanzia le linee di Beau possono essere causate da una serie di fattori come un deficit di calcio, malnutrizione, un piccolo trauma all’unghia ma possono anche comparire come effetto collaterale di alcuni farmaci.

Tuttavia, anche un’infezione micotica, una malattia delle pelle o addirittura il diabete possono determinare la comparsa di questo fenomeno: per questo, se le unghie del nostro bimbo presentano delle rientranze orizzontali è meglio sottoporre il problema al pediatra.

 

Unghie fragili che si sfaldano

Abbiamo già detto che le unghie dei bambini sono naturalmente più fragili: se però dovessero sfaldarsi continuamente e rompersi con estrema facilità, la causa potrebbe essere una carenza di calcio, o comunque una qualche carenza alimentare (del tutto normali durante l’infanzia e la crescita).

Un’altra causa potrebbe essere un’infezione micotica, quindi in entrambi i casi è bene recarsi dal pediatra per sottoporgli il problema.

Non dimentichiamo però che lo sfaldamento delle unghie può anche essere causato da una maniera di giocare molto vivace, oppure da alcuni vizi del bambini (se si succhiano spesso le dita, ad esempio: l’umidità rende l’unghia più molle e fragile).

 

Unghie a ditale da cucito

Questo nome insolito si deve all’aspetto che assume l’unghia quando siamo in presenza di un fenomeno che prende il nome di “pitting”: sulle unghie si formano numerosi puntini incavati, tanto da ricordare appunto un ditale di quelli che si usano per cucire.

Questa patologia (che può essere lieve, moderata o grave a seconda del numero di puntini presente sull’unghia) è causata da un’alterazione nel processo di cheratinizzazione dell’unghia, quindi del processo che porta alla formazione dell’unghia stessa.

Il pitting normalmente è il sintomo di qualche altra patologia, ad esempio l’eczema o la psoriasi; se notiamo questi puntini concavi sulle unghie dei bambini quindi dobbiamo senz’altro fare vista al pediatra.

 

In conclusione

Quelle che abbiamo visto in questo approfondimento sono le principali anomalie che possono interessare le unghie dei bambini: alcune sono del tutto tipiche dell’infanzia e si risolvono autonomamente mentre altre rappresentano una vera e propria patologia (o un campanello d’allarme per qualche altro disturbo) e vanno quindi portate all’attenzione del pediatra.

In ogni caso le unghie possono essere soggette a numerose altre manifestazioni insolite, sia innocue sia patologiche: per questo motivo se vediamo qualcosa di sospetto sulle unghie dei bimbi è sempre bene avvertire il pediatra che potrà valutare il caso specifico e decidere se è necessario intervenire o se si tratta di un disturbo che passerà da solo.

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

Etichettato con: anomalie unghie bambini, problemi unghie bambini
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino! Promo febbraio 2020: acquista un dispositivo anti abbandono Tippy Smart Pad e e scegli un prodotto extra in regalo! !

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog