Iscriviti alla newsletter! Ricevi 2 codici per risparmiare 5€ sulla prima PPBox e 3€ sul primo acquisto nel PPStore! (valido fino al 31/04/2019)

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
9 Luglio 2018 Il team di ProntoPannolino Consigli, Dalla redazione

Cos’è un baby shower? Consigli per organizzare la festa made in USA per le future mamme!

baby-shower

Ci sono tante tradizioni e ricorrenze nord americane che sono state adottate dai Paesi europei, inclusa l’Italia: pensiamo a Halloween, o al Black Friday; come loro, anche il baby shower è una tradizione tipicamente statunitense che sta prendendo piede nella nostra Penisola, ma di cosa di tratta esattamente?

Cos’è il baby shower?

Con baby shower si intende un evento che si organizza per celebrare la nascita imminente di un bimbo: alla mamma vengono offerti dei regali durante una festa in cui si sta insieme, durante la quale, di solito, si mangia una torta e si organizzano dei giochi legati ai temi della gravidanza e della nascita.

Perché si chiama baby shower?

Ci sono diverse teorie: una vuole che il nome di questa tradizione sia dovuto al fatto che alla mamma viene fatto un “bagno di regali” (shower significa doccia); secondo un’altra, invece, la festa si chiama così perché è in occasione del baby shower che il bimbo viene “mostrato” (show) per la prima volta.

Quali sono le origini del baby shower?

Come abbiamo già detto, è una tradizione statunitense: all’inizio questa festa veniva organizzata solo per il primo figlio (verso il settimo/ottavo mese di gravidanza) e venivano invitate solo donne.

A organizzarla di solito era una cara amica della mamma che si preoccupava di tutti gli aspetti pratici della festa che si svolgeva in casa di un’amica o della nonna del nascituro (non in casa della futura mamma).

Con il passare del tempo questa tradizione è andata via via modificandosi e oggi è facilissimo assistere a baby shower in cui sono presenti sia donne che uomini, organizzati magari dalla mamma stessa.

Che cosa regalare per un baby shower?

Di solito vengono donati oggetti che serviranno per la cura del nascituro: pannolini (anche nel formato torte di pannolini), prodotti per l’igiene, copertine, vestitini, giocattoli…

Come organizzare un baby shower?

Che se ne occupi la madre del nascituro, un’amica o un famigliare, per l’organizzazione di un baby shower dobbiamo pensare a tutta una serie di cose:

  • gli invitati e gli inviti: chi vogliamo (o possiamo) invitare? Vogliamo stampare degli inviti cartacei?
  • data: solitamente è un pomeriggio del weekend, come sempre più saranno i partecipanti più sarà difficile trovare una data congeniale per tutti
  • location: dove si celebrerà il baby shower?
  • cibo: oltre alla torta, ci sarà anche un menu?
  • foto: ci sarà qualcuno che si occupa delle foto?
  • tema: desideriamo che la festa segua un qualche tema a cui, eventualmente, possiamo legare anche i giochi che realizzeremo durante la festa?
  • cartoline di ringraziamento: vogliamo preparare delle cartoline da distribuire ai partecipanti alla fine della festa?

Non tutti i baby shower devono essere uguali, alcuni saranno più “sofisticati” ed altri decisamente più semplici: l’importante è divertirsi e passare un pomeriggio piacevole in compagnia dei nostri amici!

Qualche consiglio

Online è possibile trovare tantissime idee per organizzare un baby shower ed esistono anche da noi in Italia alcuni servizi che si occupano dell’organizzazione di questo tipo di feste prendendosi cura di tutti i dettagli dalla a alla z.

Quando compriamo un regalo per un baby shower teniamo a mente le preferenze e le scelte dei genitori: se magari non vogliono che il bimbo usi il ciuccio evitiamo questo tipo di oggetto, se hanno intenzione di allattarlo solo al seno evitiamo i biberon (faranno sempre in tempo a comprarne uno loro se dovessero averne bisogno), se – al contrario – decidessero che preferiscono il latte artificiale evitiamo di regalare loro un tiralatte, etc.

Per andare sul sicuro si può sempre scegliere un buono acquisto di un negozio di articoli per l’infanzia o di Amazon, in modo tale che siano poi direttamente i genitori a scegliere cosa acquistare utilizzando l’importo che gli è stato regalato.

Infine, attenzione alla data del baby shower: come abbiamo detto si tende a organizzarlo verso la fine della gravidanza, ma tutto dipende dallo stato di salute della mamma; se è molto affaticata nulla vieta di organizzarlo prima per lasciarla riposare durante gli ultimi mesi, i più faticosi.

Alcuni baby shower si organizzano quando il bambino è già nato: anche qui, sentiamo prima il parere della mamma e del papà; i primi mesi dopo la nascita di un bambino possono essere molto difficili e non tutte le famiglie saranno pronte a passare un pomeriggio di festa.

I baby shower quindi possono essere di tanti tipi: quello migliore, senza dubbio, è quello che rispetta i tempi e i desideri dei genitori!

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

Etichettato con: baby shower, organizzare baby shower, regali baby shower
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino!

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog