Iscriviti alla newsletter! Ricevi 2 codici per risparmiare 5€ sulla prima PPBox e 3€ sul primo acquisto nel PPStore! (valido fino al 31/10/2018)

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
17 Agosto 2015 Il team di ProntoPannolino Igiene, Primi mesi

Cordone ombelicale: come disinfettare il moncone e cosa aspettarsi nei giorni dopo il parto

ombelico
Fonte immagine: http://bit.ly/1Jh9hgv

Una volta tornati a casa dall’ospedale, i neogenitori si trovano a dover affrontare tutta una serie di operazioni per loro (quasi) del tutto nuove, con cui prenderanno presto dimestichezza: il cambio del pannolino, il bagnetto e anche la disinfezione del cordone ombelicale.

Spesso mamma e papà si trovano in difficoltà a pulire il moncone del cordone ombelicale perché non hanno del tutto chiaro con cosa abbiano a che fare e cosa debbano aspettarsi, quindi cominciamo dall’inizio: quando il bimbo viene al mondo il cordone ombelicale viene reciso a pochi cm dal suo addome, per poi essere pinzato.

Non essendo più attaccato alla placenta, con la quale avveniva lo scambio di sangue e sostanze al bambino, il moncone va incontro ad un processo di mummificazione che culmina con la sua caduta, circa 7-10 giorni dopo il parto.

In questo periodo è importante pulire in maniera adeguata il moncone per evitare l’insorgere di disturbi ed infezioni: ma come si disinfetta il cordone ombelicale? Abbiamo bisogno di garze sterili e di acqua ossigenata o calendula in tintura madre (anche se ci sono molti prodotti che possono essere utilizzati per questo scopo, durante il corso pre parto l’ostetrica potrà indicarne diversi).

E’ necessario prendere la garza monouso leggermente imbevuta del prodotto che utilizzeremo per disinfettare e pulire attentamente il moncone alla base, cercando di sollevarlo leggermente (senza tirare!) per rendere l’operazione più facile.

In seguito possiamo avvolgere il cordone in un’altra garza sterile e circondare l’addome del bimbo con una retina elastica tubolare per fare in modo che la garza non si sposti; se tutto va bene e non ci sono particolari complicazioni, è sufficiente disinfettare il moncone un paio di volte al giorno fino a quando non cadrà spontaneamente nell’arco di una settimana o dieci giorni.

Può succedere che il moncone ci metta più tempo a cadere ma, se non vi è nessuna infezione in corso, non dovrebbe essere nulla di cui preoccuparsi: è necessario il parere del pediatra invece quando il cordone si irrita o si infetta, perché potrebbe essere necessario applicare un prodotto specifico.

In brevissimo tempo comunque, il vostro bimbo sfoggerà un dolcissimo ombelico tutto da sbaciucchiare 😉

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter

Etichettato con: come pulire il cordone ombelicale, disinfezione cordone ombelicale, pulizia cordone ombelicale
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino!

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog