Iscriviti alla newsletter! Ricevi 2 codici per risparmiare 5€ sulla prima PPBox e 3€ sul primo acquisto nel PPStore! (valido fino al 30/09/2019)

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
24 Aprile 2018 Il team di ProntoPannolino Dalla redazione

Bandiera verde 2018: ecco le migliori spiagge per bambini e famiglie in Italia e non solo

spiaggia

Nella ricerca di una méta per le vacanze molte famiglie con bambini tengono conto non solo del gusto personale dei “grandi”, ma soprattutto delle esigenze dei più piccoli.

Per aiutarle nella scelta, dal 2008 c’è una squadra di 2.380 pediatri coordinata dal prof. Italo Farnetani che assegna le cosiddette “bandiere verdi”, ossia le insegne che indicano la presenza di spiagge per bambini in determinate località di villeggiatura.

Come abbiamo già visto lo scorso anno, le località “bandiera verde” devono avere alcune caratteristiche:

  • l’acqua del mare deve essere di qualità certificata da ordinanze del Sindaco o dalle rilevazioni dell’ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente)
  • la profondità dell’acqua deve aumentare lentamente con l’allontanarsi dalla riva, per permettere ai bambini di entrare in tutta sicurezza
  • la spiaggia deve essere preferibilmente di sabbia (ma se non ci sono pericoli, anche località con spiagge di sassi e roccia possono ottenere la “bandiera verde”)
  • devono essere presenti spazi sufficienti tra gli ombrelloni per permettere ai bambini di giocare
  • la zona deve essere tenuta sotto controllo da assistenti di spiaggia addestrati per il primo soccorso e la rianimazione
  • deve essere possibile l’accesso a negozi, ristoranti, bar e strutture sportive adatti anche ai più piccoli

Sono sempre i pediatri, sulla base dell’esperienza diretta o grazie alle segnalazioni di persone di fiducia, a candidare una località all’assegnazione di una bandiera verde.

L’elenco del 2017, che comprendeva 134 località, quest’anno è stato confermato e arricchito da tre nuove entrate, per un totale di 137 “bandiere verdi”.

In Italia le new entry sono Bianco (RC) e Squillace (CZ), mentre per la prima volta c’è anche una località straniera nell’elenco rappresentata dalla spagnola Malaga.

Il progetto delle bandiere verdi, infatti, al momento è unico al mondo e fino all’edizione 2017 ha visto nominate solo località italiane, ma da quest’anno grazie alla collaborazione con il dottor Alfonso Delgado Rubio (direttore della clinica pediatrica dell’Università San Pablo Ceu di Madrid) è stato possibile ampliare il riconoscimento a una dimensione più europea.

Per gli amanti delle statistiche:

  • ogni regione italiana che affaccia sul mare ha almeno una spiaggia “bandiera verde”;
  • il primato nella classifica spetta alla Calabria, con 18 località; sul podio anche Sardegna e Sicilia, ciascuna con 16 località;
  • la regione meno rappresentata è il Molise, con una sola località: Termoli

Al di là dei numeri, fa piacere constatare come le località “bandiera verde” siano distribuite un po’ in tutta Italia, segno di una qualità diffusa e di una importante attenzione ai bambini e alle famiglie.

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

Etichettato con: bandiere verdi, dottor Alfonso Delgado Rubio, elenco bandiere verdi, località bandiera verde, prof. Italo Farnetani, spiagge per bambini, spiaggia bandiera verde
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino!

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog