Promo luglio: 1 confezione di salviettine gratis ogni 20 € di spesa nel PPStore!

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
8 Aprile 2021 Il team di ProntoPannolino Bonus fiscali

Assegno unico universale per i figli 2021: in cosa consiste, a quanto ammonta e a chi spetta?

È notizia di pochi giorni fa che l’assegno unico universale per i figli a carico (fino ai 21 anni di età) è finalmente diventato legge.

Sebbene ci siano ancora alcuni aspetti da definire (e per l’entrata in vigore definitiva bisognerà attendere almeno fino a luglio 2021) sono già diverse le caratteristiche di questa misura che si conoscono. Andiamo a vedere le principali!

A luglio 2021 ogni 20 € spesi sul PPStore una confezione di salviette Trudi Baby Care in omaggio, scopri la promo!

Approfittane subito!

ATTENZIONE: dal 1° luglio 2021 è possibile richiedere l’Assegno Temporaneo: scopri le caratteristiche, chi ne ha diritto e come fare la richiesta nell’approfondimento dedicato

Cos’è l’assegno unico universale per i figli?

Si tratta di una nuova misura a sostegno delle famiglie che va a sostituire gli assegni famigliari (e gli altri aiuti) a cui hanno diritto i genitori (o il genitore) con uno o più figli a carico.

Chi ha diritto all’assegno unico universale?

Tutti i genitori con figli a carico (nel caso di coppie l’importo verrà diviso in due parti uguali versate ad ognuno) a prescindere dalla condizione lavorativa e dal reddito (anche se l’importo varia in base all’ISEE).

Le condizioni per richiederlo sono le seguenti:

  • avere la cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione europea ed essere titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (o essere un suo familiare)
  • avere la cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea ma essere titolare di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno annuale
  • avere imposte sul reddito pagate in Italia
  • vivere con i figli a carico in Italia
  • avere la residenza in Italia per almeno due anni, anche non continuativi, o aver sottoscritto un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di due anni.

Da quando e fino a quando si riceve l’assegno universale per i figli?

Si riceve dal settimo mese di gravidanza fino ai 18 anni dei figli o fino ai 21; nel caso di richiederlo fino ai 21 anni l’importo sarà minore rispetto all’assegno per gli under 18 e verrà erogato solo se il figlio:

  • frequenta un corso di formazione scolastica o professionale
  • va all’università
  • è disoccupato e in cerca di lavoro presso un centro per l’impiego o un’agenzia per il lavoro
  • svolge il servizio civile
  • svolge un tirocinio o un lavoro a basso reddito

In questo caso esiste la possibilità che l’assegno venga versato direttamente al figlio in questione con l’obiettivo di favorirne l’autonomia economica.

A quanto ammonta l’assegno unico universale?

L’importo dell’assegno va da un minimo di 50 € a un massimo di 250 € a figlio a carico e il suo ammontare dipende da vari fattori:

  • reddito ISEE della famiglia (le famiglie con meno risorse avranno un contributo più sostanzioso mentre quelle ad alto reddito avranno diritto solo a una quota base)
  • numero di figli (dopo il terzo figlio il contributo è maggiore)
  • situazioni di disabilità (i figli disabili hanno diritto a un contributo maggiore)
  • età dei figli (dal 18mo al 21mo anno di età il contributo – se ancora richiesto – è minore)

Cosa succede a chi riceve il bonus mamma, il bonus bebè e gli assegni familiari?

La nuova misura si chiama “assegno universale” proprio perché il suo obiettivo non è solo quello di essere esteso a tutti ma anche di andare a sostituire (con una soluzione unica) le tante misure a sostegno delle famiglie finora presenti.

Quindi, quando l’assegno unico universale comincerà ad essere erogato passerà a sostituire i precedenti aiuti (come il bonus mamma, il bonus bebè o gli assegni familiari); chi riceveva uno di questi aiuti non li riceverà più, ma riceverà invece l’assegno unico universale.

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

A luglio 2021 ogni 20 € spesi sul PPStore una confezione di salviette Trudi Baby Care in omaggio, scopri la promo!

Approfittane subito!

Etichettato con: assegno unico universale
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino! Promo febbraio 2020: acquista un dispositivo anti abbandono Tippy Smart Pad e e scegli un prodotto extra in regalo! !

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog