SPECIALE SETTEMBRE: PANNOLINI PPDRY A 4 € A CONFEZIONE / TRUDI A 4,20 €, ACQUISTALI NEL PPSTORE!

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
2 Luglio 2020 Il team di ProntoPannolino Bonus fiscali, COVID-19

Bonus babysitter per nonni e zii: come funziona, chi ne ha diritto e come si richiede?

Il bonus baby sitter dal valore prima di 600 e poi di 1200 euro (che è previsto per aiutare le famiglie nelle quali lavorano entrambi i genitori a far fronte all’emergenza Coronavirus) può essere richiesto anche da nonni e zii che durante il periodo dal 5 marzo al 31 luglio 2020 si sono presi cura dei nipoti.

Andiamo a vedere meglio le caratteristiche di questo bonus introdotto dalla circolare dell’INPS numero 43 del 17 giugno 2020 e valido solo nel contesto di questa emergenza legata al COVID-19.

Bonus babysitter per nonni e zii: chi può richiederlo?

Possono richiederlo i nonni e gli zii che hanno accudito i nipoti (massimo 12 anni di età, limite che scompare se il bambino è disabile) durante l’emergenza COVID-19 dal 5 marzo al 31 luglio 2020.

È possibile richiedere questo bonus solo se:

  • i nonni o gli zii (anche di un bambino adottato o affidato) abitano in un domicilio diverso da quello del bambino accudito
  • i genitori del bambino hanno entrambi lavorato (non è possibile richiederlo nel periodo in cui uno dei due era in congedo oppure se uno dei due genitori sia beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di disoccupazione)
  • la famiglia del bambino accudito non sta ricevendo il bonus asilo nido e nessuno dei due genitori è in congedo parentale

A quanto ammonta il bonus baby sitter che possono richiedere i nonni e gli zii?

All’inizio ammontava a 600 euro ma è stato raddoppiato con il decreto di Rilancio, passando a 1200 euro.

Chi, però, aveva ottenuto questo aiuto attraverso il decreto Cura Italia continuerà a prendere 600 euro, i 1200 euro sono destinati solo a chi l’ha chiesto dopo il Decreto di Rilancio (19 maggio 2020).

Come richiedere il bonus baby sitter per nonni e zii?

Per farlo è necessario utlizzare il libretto di famiglia e registrarsi sulla piattaforma di prestazioni occasionali dell’INPS indicando di voler usufruire del “Bonus babysitting COVID-19” (ecco la procedura per il libretto di famiglia).

Quando si può richiedere il bonus babysitter per nonni e zii e per quanto tempo?

Questo bonus è valido solo nel contesto dell’emergenza COVID-19 quindi vale per il periodo dal 5 marzo al 31 luglio 2020 (nel senso che è in questo periodo che i nonni o gli zii devono essersi presi cura del bambino).

Tuttavia, siccome ha valore retroattivo, è possibile richiederlo fino al 31 dicembre 2020 per il periodo di cui sopra (5 marzo – 31 luglio 2020).

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

Etichettato con: bonus babysitter, bonus nonni e zii, COVID-19
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino! Promo febbraio 2020: acquista un dispositivo anti abbandono Tippy Smart Pad e e scegli un prodotto extra in regalo! !

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog