SIAMO SPIACENTI, PER LA SICUREZZA DEI NOSTRI COLLABORATORI SOSPENDIAMO LE CONSEGNE FINO AL 27 MARZO

Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino

Visita il nostro sito!
< Torna al blog
25 Giugno 2015 Il team di ProntoPannolino Consigli

Viaggiare in macchina con i bambini? I consigli per iniziare bene le vacanze in famiglia

Fonte immagine: http://bit.ly/1GJxozW

Siamo ormai in estate, le vacanze si avvicinano e nelle prossime settimane tantissime famiglie si metteranno in viaggio per andare a passare qualche giorno al mare, in montagna o in una città d’arte; ma ecco che, in occasione dei grand esodi estivi, ci si porge la fatidica domanda: come affrontare un viaggio in macchina con i bambini?

Se avete un bambino appena nato, non preoccupatevi: i piccoli possono viaggiare in macchina senza problemi sin dai primi giorni di vita, con un adeguato seggiolino omologato (sul sito della Polizia di Stato è possibile controllare quale seggiolino sia necessario usare in base al peso del bambino).

Per una totale sicurezza, sia in vista delle vacanze sia nel quotidiano, è bene acquistare un sensore anti abbandono Tippy Smart Pad.

Tippy è un sensore anti-abbandono che viene posto sul seggiolino dei bambini all’interno dell’automobile: scaricando l’apposita applicazione il sensore viene riconosciuto ed è quindi in grado di mandare avvertimenti allo smartphone con cui si è connesso; il suo obiettivo è quello di evitare le tragedie dei bambini “dimenticati” nell’abitacolo dell’auto.

Scaricando la relativa applicazione, Tippy si connette automaticamente allo smartphone e rileva la presenza del bimbo sul seggiolino; se il genitore che ha con sé lo smartphone si dovesse allontanare dalla macchina, l’app perderebbe il segnale di Tippy capendo quindi che il bambino si trova ancora all’interno dell’abitacolo.

In questo caso l’applicazione avverte il genitore tramite un segnale di allarme direttamente sullo smartphone; quando il genitore riceve l’allarme e riprende il bambino rimasto in auto, può spegnerla.

Se l’allarme invece non dovesse essere vista e spenta dal genitore entro 60 secondi dal primo avvertimento, l’app invia automaticamente l’allarme ad altri due contatti di emergenza che devono venire impostati in precedenza, fornendo loro anche le coordinate geografiche dell’auto in modo da potersi recare dove è stata parcheggiata o, se necessario, avvertire le forze dell’ordine (in ogni caso il segnale di allarme al genitore che ha parcheggiato continua ad essere inviato nonostante siano stati avvisati anche i contatti di emergenza).

Tippy è in vendita nel nostro PPStore e, in questo articolo, abbiamo spiegato nel dettaglio le sue caratteristiche e come funziona!

Se il piccolo ha poche settimane di vita, probabilmente passerà la maggior parte del tempo dormendo, e questo lo aiuterà a non annoiarsi nel caso di un viaggio particolarmente lungo: per dargli il seno o il biberon, per cambiargli il pannolino o semplicemente per calmarlo nel caso di un attacco di pianto (perché ha caldo, voglia di coccole, è annoiato, etc.) è necessario fermarsi e riprendere il viaggio solo quando è possibile rimettere il piccolo nel seggiolino.

Quando i bimbi sono più grandi, i lunghi viaggi in macchina possono essere più complicati: i bambini si annoiano, si spazientiscono e per loro stare tante ore nell’abitacolo di un auto può essere davvero stressante: tuttavia possiamo ricorrere ad alcuni trucchetti per rendere il viaggio più sopportabile per tutti.

Prima di tutto, è una buona idea partire di sera (o di notte), per poter sfruttare le ore di sonno dei bimbi: in questi casi, per aiutarli a rilassarsi, è utile ricreare la routine a cui sono abituati in casa: leggergli la stessa storia, mettergli lo stesso pigiamino, portare con noi il peluche preferito; se, invece, dovete partire di giorno, ricordatevi di acquistare delle tendine a ventosa per oscurare i finestrini posteriori, in modo tale che i bimbi non siano infastiditi dal sole.

Poi, possiamo acquistare un lettore DVD per auto: montato sullo schienale (o sul poggiatesta) dei sedili anteriori, permette al bimbo di guardare un film o un cartone animato comodamente (è possibile usare anche il tablet con un supporto specifico); se il piccolo non soffre il mal d’auto, poi, è anche possibile distrarlo con libri da osservare o colorare.

Fonte immagine: eBay
Fonte immagine: eBay

Ci sono anche altri modi per tenere occupati i bimbi più grandicelli: contare le macchine che passano, contare solo quelle di un determinato colore… Ricordiamoci poi che per i bambini è divertente essere parte attiva del viaggio: leggere la cartina (anche se abbiamo un navigatore GPS e in realtà non ci serve, loro si divertiranno comunque), dare indicazioni, decidere insieme quando fermarsi… A proposito, è molto importante sfruttare al massimo le soste nelle stazioni di servizio!

Portare i piccoli in bagno (per evitare che gli scappi la pipì quando l’area di sosta è lontanissima col rischio di non riuscire a tenerla), se portano ancora il pannolino approfittare di questo momento per cambiarlo, invitarli a sgranchire le gambe e a “sfogare” un po’ di energia (giocando, correndo, etc.) in modo tale da poter sopportare meglio i km che mancano.

E’ importante ricordarsi di tenere sempre in auto acqua fresca e qualcosa da mangiare… I piccoli che soffrono il mal d’auto però devono cercare di mangiare piccoli snack secchi (come crackers o grissini) senza bere eccessivamente… Se nonostante ciò dovessero avvertire nausea, è sempre meglio fermarsi e scendere a prendere una boccata d’aria, rimettendosi in viaggio quando il piccolo si sente meglio.

Certo, quando siamo in auto non possiamo fare miracoli, e stare tante ore in macchina è pesante per tutti, adulti e bambini. Con un po’ di attenzione e fantasia però possiamo fare in modo che la temuta domanda “quanto manca?” non diventi la colonna sonora del nostro viaggio 🙂

Hai trovato utile questo articolo? Vuoi scoprire altri approfondimenti sui temi più importanti legati a gravidanza, maternità e prima infanzia e ricevere periodicamente le ultime novità dal nostro blog?

Iscriviti alla newsletter, conviene!

Etichettato con: bambini in auto, vacanze con i bambini, viaggi in macchina con i bambini, viaggiare in macchina con i bambini
Il team di ProntoPannolino

Siamo la squadra di ProntoPannolino, pronti ad aiutare tutti i neogenitori e molto altro ;) Scopri i nostri pannolini PPDry e gli altri prodotti che puoi ricevere dove desideri con pochi click: se vuoi metterci alla prova, ordina subito la PPBag grazie alla quale potrai toccare con mano la qualità del Made in Italy firmata ProntoPannolino! Promo febbraio 2020: acquista un dispositivo anti abbandono Tippy Smart Pad e e scegli un prodotto extra in regalo! !

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito prontopannolino.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti
< Torna al blog